EQUINOZIO D’AUTUNNO

Siamo ormai immersi nelle energie dell’equinozio d’autunno,il momento in cui la durate del giorno eguaglia quella della notte,l’equilibrio di luce e buio e così, in questo momento, abbiamo la possibilità di invitare l’equilibrio nella nostra vita mentre lentamente ci muoviamo più in profondità verso l’inverno.
Come i nostri giardini e campi ci mostrano, così nella nostra quotidianità in questi giorni abbiamo la possibilità di vedere e godere del nostro ‘raccolto’, i frutti del nostro lavoro, letteralmente e metaforicamente.

L’Autunno si trova nella parte occidentale sulla ruota dell’anno, e rappresenta tutte le stesse qualità ed energie del crepuscolo, tramonto, e della sera, il movimento di passaggio dalla luce ( estate) al buio ( inverno).

La discesa sta accadendo, la natura sta rallentando. Si passa ora alla parte yin del ciclo delle stagioni.

Prepariamoci a lasciare andare i bagliori di questa estate e a ritrovare il nostro spazio, il nostro “nuovo” ritmo.

La linea di fondo è che il lasciarsi andare e discendere verso il buio è inevitabile, madre natura ci invita a fluire con essa, ci accompagna ad essere presenti con ciò che è, ci esorta a rallentare, ci invita a iniziare il nostro viaggio verso l’interno e lasciare cadere tutto ciò che non serve più… proprio come lei stessa ci mostra… il frutto maturo cade dall’albero, le foglie si colorano e cadono a terra…

Molte cose accadono letteralmente e metaforicamente in autunno, nuovi e vecchi impegni, progetti, ma anche e soprattutto profonde riflessioni.
Ben arrivato caro amico Autunno!!!